IL CORPO VIOLATO: FIRST RESPONDER SULLA SCENA DEL CRIMINE

IL CORPO VIOLATO: FIRST RESPONDER SULLA SCENA DEL CRIMINE
ACCOGLIENZA, RACCOLTA, CONSERVAZIONE DEI REPERTI
Protocollo di Intervento in caso di reato sessuale:
presentazione del kit stupro (2^ parte)
Edizione 1: PADOVA, 15 maggio 2016   – Edizione 2:  MILANO, 21 maggio 2016
L’approccio scientifico “rigoroso” alla ricerca di materiale biologico e tracce di vario tipo, come indicano i casi alla ribalta della cronaca, divengono fondamentali per profilare ed individuare l’autore del reato (sex-offender).
La novità, prima ed unica nel nostro Paese in seguito alla riforma della Costituzione e del Codice di Procedura Penale, è la possibilità per la persona offesa di scegliere fin dal momento in cui si è consumato l’atto predatorio e violento, di avere un difensore che può svolgere investigazioni per ricercare ed individuare elementi di prova a favore del proprio assistito, avvalendosi di una propria consulente tecnica con specifiche competenze; quindi di recarsi in un Centro Forense ed in modo “riservato” essere supportata/o e raccogliere le “tracce” della violenza.
La raccolta di DNA sulla scenda del crimine e comunque della prova scientifica è uno dei primi e più importanti passi nel processo che può stabilire una relazione tra la scena ed il sospetto; la conservazione delle prove e la repertazione è fondamentale per le indagini così come la catena di custodia.
Il corso è stato concepito e progettato per favorire l’acquisizione di nuove competenze altamente specifiche alla luce del nuovo D.M. n. 740/1994, del D.L. n.42/1999, del D.L. n. 251/2000 e del Codice Deontologico 2010. L’approccio alla scena del crimine che effettueremo, che nel nostro caso sarà sia la persona che il luogo dove questo si è consumato, sarà estremamente severo utilizzando linee guida e protocolli e grande attenzione a non contaminare.
Il primo fattore di successo nell’ambito forense nella ricerca della prova, è sicuramente la collaborazione con altri tecnici affrontando il lavoro in modo globale. La scena del crimine sappiamo essere apportatrice di elementi risolutivi, ma dobbiamo pretendere metodo, ordine, sistematicità e non caos, come talvolta avviene durante gli interventi dei sanitari o del first responder che si muovono senza seguire una ceck list, non considerando il probabile effetto di distruggere le tracce.
SCHEDA CORSO
Crediti Ecm: 12,5
Categorie: OSTETRICA/O
Quota di iscrizione: € 297,00
 Ore formazione: 9 (nove)
Numero max partecipanti: 25 (venticinque)                                                                                                                 
Date: Edizione 1: PADOVA, 15 maggio      Edizione 2: MILANO, 21 maggio
Docente: Dott.ssa Antonella Marchi (Ostetrica Legale Forense)
PROGRAMMA:
Se sei interessato a questo Corso scarica il Programma
ISCRIZIONI:
Per iscriversi a questo Corso scaricare la Scheda di iscrizione.
Clicca QUI per scaricare la scheda di iscrizione al Corso di Padova, 15 maggio (scadenza iscrizione 4 aprile)
Clicca QUI per scaricare la scheda di iscrizione al Corso di Milano, 21 maggio (scadenza iscrizione 9 aprile)
 

 



Comments are Closed